Digiuno per dimagrire

Digiunare aiuta a dimagrire? Certo!


Provocazione: anche stare 20 giorni senza mangiare aiuta a dimagrire.

Ma è il modo migliore per dimagrire? NO!

Il digiuno può essere inteso come penitenza o atto di sacrificio se si possiede una qualche forma di credo verso una religione che lo tollera, ce lo impone, etc. Si deve però essere a conoscenza che digiunare fa male al nostro organismo, saltare un pasto provoca dei danni al corpo umano. Il classico atteggiamento “stasera salto il pasto e così dimagrisco” è una atteggiamento sbagliato che se prolungato porta a danni anche seri.

Il nostro corpo brucia alimenti vivendo, anche dormendo noi bruciamo calorie ingerite col cibo, se in un giorno non si assumono le calorie necessarie per una corretta funzionalità del nostro corpo, i tessuti cominciano ad andare in difficoltà, il nostro corpo cala il ritmo e quindi si ha un senso di stanchezza, di spossatezza, si inizia a voler andare a letto eprchè appunto il nostro corpo decelera, tutto perché non abbiamo mangiato.

Se dovete per forza saltare un pasto per impegni improvvisi provvedete almeno a fare uno spuntino con zuccheri o carboidrati che consentano di dare il corretto apporto calorico al vostro corpo.

Se si volesse dimagrire, prendere in considerazione il digiuno non è la scelta migliore, si rischia di avere degli effetti rimbalzo e quindi ingrassare quando si mangia la volta successiva al pasto digiunato.

Ci sono molti modi più corretti e salutari per dimagrire. La cosa migliore è una combinata di dieta e sport, ma non si dimagrisce se non si ha la forza di volontà per dimagrire.