Alimenti per dimagrire

È un po’ semplicistico pensare che alcuni alimenti facciano ingrassare ed altri facciano dimagrire.


Preso singolarmente, ogni singolo alimento ha delle caratteristiche nutrizionali positive e non necessariamente ha eccessive calorie.
La cosa che invece rende “pericolosi” gli alimenti nella nostra dieta è il modo in cui essi vengono cucinati e abbinati ad altri.

Se prendiamo una tabella di calorie (è assolutamente consigliabile averne sempre una a portata di mano) vedremo infatti che talvolta gli alimenti considerati innocui per la linea hanno molte più calorie di quanto si pensi.

  • Fette biscottate 40 g: 165 kcal
  • Riso 100 g: 340 kcal
  • Frutta secca 50 g: 300 kcal
  • Parmigiano 50 g: 185 kcal
  • Olio d’oliva 10 g: 90 kcal
  • Grissini 40 g: 150 kcal

Quante volte abbiamo pensato di fare colazione con qualche fetta biscottata per dimagrire?
E un piccolo pezzetto di parmigiano mangiato mentre si aspetta che sia pronta la cena?
E i grissini che si mangiano aspettando che ci portino il primo al ristorante?
E la quantità di olio con cui si condisce l’insalata?

Vediamo ora le calorie contenute nei seguenti alimenti:

  • Pane integrale 40 g: 90 kcal
  • Pane bianco 40 g: 115 kcal
  • Arance, mele, ciliegie 100 g: 45 kcal
  • Albicocche, pesche 100 g: 30 kcal
  • Ricotta fresca 50 g: 70 kcal

Premesso che ogni alimento può essere necessario per il nostro corpo, la cosa importante è bilanciare e misurare gli alimenti.
Per esempio a colazione si possono mangiare 80 g di pane integrale con 180 kcal (ed avere molte più energie per affrontare la mattinata!) piuttosto di 40 g di fette biscottate.
Bene alla frutta secca per l’apporto di magnesio e potassio, ma attenzione alle calorie! Meglio alternare quindi con tanta frutta fresca che ne ha molte di meno.
Attenzione alla quantità di olio d’oliva con cui si condiscono gli alimenti: riducendo la quantità si ingeriscono molte meno calorie e si riscoprono i sapori naturali dei cibi.
Bene il piatto di riso a pranzo, che apporta carboidrati e dà l’energia necessaria per affrontare un pomeriggio di attività fisica, ma attenzione a non condirlo troppo e a non abbinarlo con altri piatti calorici (tipo carne o formaggi). Meglio preferire le verdure!
E parlando di verdure: è vero che 100 g di insalata hanno solo 15 kcal, ma se la condiamo con 3 cucchiai d’olio, arriviamo già a 285 kcal!

Per una dieta bilanciata ed ipocalorica la cosa importante è l’equilibrio tra i vari ingredienti e il dosaggio dei condimenti. Una dieta dimagrante è l’occasione per riscoprire i sapori degli alimenti che ci dà la nostra terra in ogni stagione, cucinandoli al forno o al vapore, imparando ad usare le spezie, invece di cotture troppo prolungate con condimenti grassi.