Alimentazione per dimagrire

Oltre all’attività fisica e alla forza di volontà, l’alimentazione è l’altro elemento fondamentale per dimagrire.


Mangiare le cose giuste e soprattutto nel modo giusto aiuta a dimagrire, mantenendosi sani e con uno spirito positivo e motivato.
Sono da evitare le diete assurde che impongono di mangiare solo una certa tipologia di alimenti. Sono anche da evitare le riduzioni drastiche di cibo che indeboliscono il fisico e non danno risultati soddisfacenti nel lungo periodo.
È giusto invece scegliere un’alimentazione sana e variegata che dia il giusto apporto di principi nutritivi senza troppe calorie.
Per chi ha un grande eccesso di peso è assolutamente consigliabile farsi prescrivere una dieta dal medico effettuando controlli periodici.

Per chi ha pochi chili da perdere è sufficiente adeguare le proprie abitudini alimentari scegliendo di mangiare cibi sani e poco calorici.
In ogni caso, sia per chi segue una dieta prescritta dal medico, sia per chi decida di adeguare la propria alimentazione abituale, è molto utile avere sempre a portata di mano una tabella delle calorie .

Anche quando si va a fare la spesa bisogna abituarsi a consultare la tabella dei valori nutrizionali sulle confezioni degli alimenti.
Ci si renderà conto in fretta di come i cibi da noi considerati innocui nascondano invece una grande quantità di calorie. Se pensiamo che 50 grammi di prosciutto crudo hanno 215 calorie e che 100 grammi di pasta ne hanno 355 (senza contare il condimento) e che dieci grammi di olio hanno ben 90 calorie, si fa presto a calcolare quante calorie immagazziniamo durante un pasto normale, in cui mangiamo magari anche dei grissini, del formaggio, ecc..

Certamente le calorie comunque servono, soprattutto se si svolge dell’attività fisica, ma l’importante è che siano ben ponderate e soprattutto che vengano da cibi sani, poco grassi e nutrienti. Non possiamo ovviamente considerare 100 grammi di patatine come un pasto normale, solo perché contengono 495 calorie! Un piatto di pasta condito con poco olio crudo e parmigiano darà un nutrimento molto più sano al nostro corpo, oltre che l’energia giusta per affrontare anche un po’ di attività fisica.

Attenzione anche ai cibi molto elaborati e prodotti industrialmente: se nell’elenco degli ingredienti troviamo troppe parole strane e che non capiamo, è meglio stare in guardia. La stessa espressione “grassi vegetali” può contenere delle insidie ed essere controproducente per trigliceridi e colesterolo.

Per avere un’alimentazione sana ed adatta a farci dimagrire, basta anche riscoprire la bontà della cucina casalinga, usando ingredienti semplici e naturali, evitando quelli elaborati a livello industriale. Invece di condire la pasta con i sughi pronti del supermercato (che troppo spesso contengono eccipienti, insaporitori artificiali e grassi), perché non fare un sughetto semplice a base di polpa di pomodoro cruda, poco olio e qualche spezia? Bastano pochi attimi di cottura mentre si sta cuocendo la pasta e risulterà molto più genuino e facilmente digeribile.

Invece di usare la panna per cucinare, perché non sostituirla con la ricotta? Esistono delle ricotte cremose che si prestano benissimo per molte ricette, contenendo molte meno calorie della panna.

Una volta abituati ad un certo tipo di alimentazione sana e leggera, non se ne potrà più fare a meno!